post della settimana

LIBRI E PRODOTTI BIO: VAI SUL BANNER E AGGIUNGI LA PAGINA AI TUOI PREFERITI

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

venerdì 25 settembre 2015

NON SOLO ONNIVORI E VEGETARIANI. IL NUOVO FENOMENO DEI CAZZARIANI

Fonte: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Medusa_Bernini_Musei_Capitolini_MC1166_n2.jpg

La scelta alimentare, oggi più che mai, è sinonimo di scelta di vita, c'è chi tiene alla propria vita e c'è chi non riesce a trovare una cintura adatta ad essa (la vita).

Lo scontro tra i diversi modi di concepire l'educazione alimentare è sempre più serrato e, se da un lato, gli onnivori vengono concepiti da (molti) vegetariani e vegani alla stregua del maiale Napoleon di orwelliana memoria, dall'altro lato i detrattori della carne ricevono critiche più o meno serie: "assassini di carote" rientra tra le meno serie, forse. 

Ciò nonostante esiste un altro credo alimentare, sicuramente meno noto ai più, ma capace di attirare un numero sempre più crescente di adepti: parliamo del fenomeno dei Cazzariani. 

Il Cazzariano è sicuramente il più famelico di tutti, si nutre principalmente di idiozie e cazzate varie e solitamente segue una dieta a zona. Si adegua infatti al contesto, alla zona.
Se è in zona Parioli fingerà di esser proprietario di un Porsche Cayenne sebbene sul portachiavi sia ben  in evidenza il logo della Autobianchi. Se si trova allo stadio sarà il primo a gridare arbitro cornuto sebbene il fallo fosse da ultimo uomo, da dietro e con semi sforbiciata volante che va a colpire il polpaccio con tacchetti irregolari fatti di adamantio, la stessa lega di metallo utilizzata da Wolverine negli x-men. 

La pericolosità sociale del Cazzariano è spesso sottovalutata, la sua voracità infatti non conosce limiti a causa del fatto che la sua capacità di espellere idiozie è di gran lunga superiore a quella di trangugiarle, per tale motivo il Cazzariano non conosce il senso di sazietà ed è continuamente avvolto da una fame nervosa che lo spinge a cercare le fonti del suo nutrimento, ovunque.

E così possibile imbattersi nel commerciante Cazzariano che può proporre un letto con le doghe in acciao inox spesse due centimetri per chi è particolarmente focoso; il politico Cazzariano che  può chiedere un voto in cambio di un bonus sulla pensione per tutti coloro che hanno più di 109 anni e un mese d'età; o ancora, il professionista Cazzariano che finge di vivere nel lusso e mangia solo aperitivi perchè il resto lo annoia (e si paga).

Se non fosse che la caratteristica principale dei Cazzariani sia estremamente pericolosa per chi entra in contatto con loro non varrebbe la pena parlarne. A tal proposito, per evitare inutili allarmismi, è bene ricordare che non bisogna temere di dialogare con un Cazzariano a patto che non lo si guardi dritto negli occhi.

Infatti, fissare lo sguardo di un Cazzariano potrebbe portare ad una tragica conseguenza: si potrebbe restare pietrificati per la mole impressionante di boiate!

Gli antichi non avevano ancora individuato il fenomeno ed attribuivano l'evento della pietrificazione a creature mitologiche (Medusa è il primo fenomeno di Cazzariana di cui si ha memoria).

Ad ogni modo esiste un criterio per individuare con certezza la presenza di un Cazzariano ed evitare dunque di rimanere di sasso: si nota distintamente la sua voglia di nutrirsi di idiozie come, ad esempio, la voglia di leggere fino in fondo un testo colmo di cazzate.

Ora capisci perchè preferisco scriverti piuttosto che parlarti a quattrocchi.


I 3 Top Post del Mese

SEGUICI VIA MAIL

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...